Biosensor srl

La Biosensor è una società a responsabilità limitata che nasce nel 2003 come spin-off della DAS S.r.l., da un’idea strategica tesa a sviluppare l’attività di high technology in modo da differenziarsi dalle altre aziende e far fronte alla crisi verificatasi nel settore tradizionale degli elettromedicali sopraggiunta a metà degli anni ’90. Dal 2010 la Biosensor srl è dotata di strutture ed organizzazione autonoma presso la sua sede sita nell’area industriale di Formello (Roma). La struttura organizzativa e produttiva della Biosensor è basata sull’attività dei suoi soci fondatori in possesso di un forte background scientifico-tecnico, sul personale interno Biosensor e su consulenti esterni. La gestione aziendale è demandata all’Amministratore Unico, il Dr. Giovanni Basile, che ha poteri di firma e di rappresentanza e che inoltre è responsabile degli accordi commerciali e gestionali, cura personalmente la ricerca e lo sviluppo e vanta un’esperienza pluridecennale nella gestione delle risorse umane e finanziarie e nella programmazione di marketing.

La principale attività della Biosensor srl è quella di fornire un supporto tecnico-scientifico di base alla ricerca tesa allo sviluppo di tecnologie avanzate. L’azienda si avvale di personale altamente qualificato tra cui diversi PhD in discipline complementari in modo da risultare promossa da competenze multidisciplinari che stimolino nuove opportunità di ricerca e aprano la strada a nuovi mercati internazionali.

Il Trasferimento tecnologico fa parte delle priorità del gruppo, al fine di favorire la transizione dall’ambiente sperimentale a quello industriale di tecnologie sviluppate in contesti avanzati, come quelli dei diversi progetti “dallo spazio alla terra” intrapresi sin’ora. La Biosensor ha maturato un’ottima esperienza nella progettazione e costruzione di prototipi biosensoristici, nella calibrazione, nel testing e nell’ingegnerizzazione e miniaturizzazione di strumenti modulari per le biotecnologie, per applicazioni ambientali, biomedicali e in agrifood. Diverse collaborazioni sono state strette in diversi progetti tecnologici con partner quali l’Enea di Casaccia, il CNR di Napoli, l’ASI, l’Università di Tor Vergata e La Sapienza, l’Università di Teramo, l’Università della Tuscia di Viterbo, l’università della Colombia per il disegno tecnico di sensori e l’Università di Udine. Accordi commerciali sono in atto con la DAS, Nanosens (Olanda) e con l’Università di Cranfield (UK), e di recente con Dropsens (Spagna), Algatechnology (Israele), Comase (Torino) e Systea (Anagni).