Consiglio Nazionale delle Ricerche

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) è Ente pubblico nazionale di ricerca con competenza scientifica generale, vigilato dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). È dotato di personalità giuridica di diritto pubblico e di autonomia scientifica, finanziaria, organizzativa, patrimoniale e contabile.

Il CNR, in un quadro di cooperazione e integrazione europea, ha il compito di svolgere, promuovere, trasferire, valutare e valorizzare ricerche nei principali settori della conoscenza e di applicarne i risultati per lo sviluppo scientifico, culturale, tecnologico, economico e sociale del Paese. Le dimensioni, l’articolazione e la diffusione su tutto il territorio nazionale fanno del CNR il più grande Ente di ricerca italiano, caratterizzato da un elevato grado di multidisciplinarietà che lo distingue da tutti gli altri Enti, e uno dei maggiori a livello internazionale

L’Istituto per lo studio dei Materiali Nanostrutturati (ISMN)

La missione fondamentale dell’Istituto consiste nello sviluppo di materiali, sistemi nanostrutturati e nanotecnologie in settori strategici per l’innovazione del Paese quali: ‘Sviluppo Sostenibile e Sicurezza Ambientale’, ‘Salute e miglioramento della Qualità della Vita’ e ‘Converging Technologies’.