Programma Industria 2015

Il programma Industria 2015 nasce dal disegno di legge sulla nuova politica industriale varato dal Governo italiano il 22 settembre 2006, le cui previsioni sono state recepite dalla Legge Finanziaria 2007. Industria 2015 stabilisce le linee guida per il riposizionamento strategico del sistema industriale italiano nell’ambito di un’economia mondiale globalizzata e fortemente competitiva.

La sua strategia individua nell’innovazione industriale, nelle reti di impresa e nella finanza innovativa i nuovi strumenti per garantire lo sviluppo del sistema produttivo italiano e per promuovere la competitività del Paese in una prospettiva di medio-lungo periodo.

La sua attuazione prevede l’individuazione di aree tecnologiche produttive e di specifici obiettivi di innovazione industriale, da realizzare attraverso la mobilitazione di una pluralità di soggetti appartenenti alle amministrazioni centrali e locali, al mondo imprenditoriale, alle università, agli enti di ricerca e al sistema finanziario.

Il suo principale strumento è quello dei Progetti di Innovazione Industriale, piani di intervento organico che mirano a favorire lo sviluppo di prodotti e servizi ad alto contenuto di innovazione in cinque aree strategiche: Efficienza Energetica, Mobilità Sostenibile, Nuove Tecnologie per la vita, Nuove Tecnologie per il Made in Italy, Tecnologie Innovative per i Beni Culturali.